Login utente

Eventi

«Gennaio 2022
LunMarMerGioVenSabDom
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31      

Convegno "Vulnerabilità vs Resilienza"

vai alla scheda della scuola che ha pubblicato questa news

Convegno

Vulnerabilità vs Resilienza

Prevenzione, Sviluppo e Promozione della salute dell’Individuo e della Comunità

 

Roma, 8 Aprile 2010

 

Gli studi sulla Resilienza hanno una lunga storia che inizia nella metà del 20° secolo, con ricerche in vari ambiti, diverse popolazioni e patologie. A tutt’oggi, in ambito internazionale, la Resilienza è al centro di interesse scientifico e clinico, considerata una caratteristica ordinaria presente negli esseri umani, nelle famiglie e nelle comunità. Infatti osserviamo comunemente comportamenti resilienti nelle famiglie per superare conflitti, favorire relazioni affettive positive e raggiungere obiettivi condivisi, nelle comunità per sviluppare risorse in modo da promuovere una convivenza pacifica e collaborativa, nell’individuo per migliorare la propria salute mentale ed emozionale e per risolvere situazioni difficili nella vita quotidiana.

Le definizioni proposte dagli studiosi sono molteplici in quanto si riferiscono a differenti presupposti teorici e sono diversificate in relazione alle aree indagate ed agli obiettivi. Dalle ricerche emerge che la Resilienza implica caratteristiche fenomenologiche, processuali, presentando esperienze e risposte più o meno adattive. Tali risposte non sono un’acquisizione permanente ma variabili nello stesso individuo, nella famiglia, nella comunità in quanto nuove vulnerabilità e risorse emergono con cambiamenti delle circostanze di vita. Nel costrutto di resilienza sono presenti comportamenti, pensieri, emozioni, valutazioni, interessi ed atteggiamenti che possono essere appresi e sviluppati da ciascuno.

Generalmente il costrutto di Resilienza è definito come “un processo dinamico di adattarsi con successo a situazioni di vita stressanti nonostante esperienze di avversità e traumi significativi”. Questo approccio accentua l’importanza delle risorse o dei punti di forza di un individuo e delle capacità di auto-riparazione e di sopravvivenza.

La resilienza è un concetto allargato e complesso che include l’individuo, coi suoi significati, come sistema bio-psico-sociale, congiuntamente con i fattori comunitari e culturali e richiede l’identificazione sia di quei fattori di rischio e protezione che potrebbero minare o promuovere un positivo adattamento, sia delle convinzioni, delle euristiche e dei significati che ciascuno attribuisce a sé ed agli obiettivi che intende perseguire per il proprio benessere.

L’importanza del tema ai fini di interventi rivolti all’individuo ed alla comunità, con obiettivi di prevenzione, sviluppo e promozione della salute e del benessere psico-sociale, ci ha motivato ad organizzare un primo convegno dedicato alla Resilienza, come evento introduttivo al quale intendiamo far seguire incontri di approfondimento specifici.

 

Responsabile del Convegno

Dott.ssa Gabriella GIORDANELLA

Comitato Scientifico

Prof. Carlo Nanni Rettore Università Pontificia Salesiana

Dott.ssa Luisa Lopez

Dott.ssa Gabriella GIORDANELLA

Prof. Santo RULLO


Segreteria Organizzativa

Dott.ssa Laura NARDECCHIA

e-mail: coordinamento.spim@gmail.com

tel. 06.55.28.59.43 fax 06.55.28.51.82

 

Sede del Convegno: Università Pontificia Salesiana, Largo Ateneo Salesiano, 1 Roma

 

Sono stati richiesti i Crediti ECM per psicologi e medici

La partecipazione è gratuita, eccetto per chi vuole ricevere gli ECM nel quale caso bisogna versare una quota di € 20,00 (per i dati e le modalità del pagamento contattare la segreteria organizzativa).

 

 È necessaria l’iscrizione per tutti, via fax o e-mail, alla Segreteria Organizzativa indicando:

nome, cognome, data di nascita, titolo di studio, recapito e-mail e numero di telefono.

 Ulteriori informazioni anche sul sito: http://www.musilva-spim.it/

Il convegno è promosso da:

Associazione Musilva

Scuola di Psicoterapia Integrata e Musicoterapia

Università Pontificia Salesiana di Roma.


PROGRAMMA

 

 

           

9.00  REGISTRAZIONE PARTECIPANTI

 

9.30 APERTURA LAVORI:  Prof. C. Nanni

 

Chairman Prof. C. Nanni

 

10.00 Prof. C. Polacek “Il costrutto della Resilienza”

 

10.45 Dott. G. Prati “La resilienza nell'età adulta e nella comunità in seguito a eventi potenzialmente traumatici"

 

11.30 coffee break

 

Chairman  Dott.ssa L. Lopez

 

12.00 Dott. P. Trabucchi “La  resilienza quale fattore motivazionale: evidenze dal mondo dello sport”

 

12.45 Dott.ssa G. Giordanella “Davanti alla morte: vulnerabilità vs resilienza. Teoria e interventi clinici di Psicoterapia Integrata”

 

13.30 PAUSA PRANZO

 

Chairman Dott. P. Sacco

 

14.30 Dott. S. Loriga “Educazione socio – affettiva e resilienza”

 

15.15 Dott. S. Rullo Vulnerabilità vs resilienza in età evolutiva: il ruolo dell’ambiente, della cultura e delle sostanze di abuso nell’esordio dei disturbi psicotici”

 

16.00 coffee break

 

Chairman  Dott. S. Rullo

 

16.30 Dott. R. Cicinelli “Pensare costruttivo con la Resilienza

 

17.15 - 18.15  Tavola rotonda

 

18.15 Discussione e conclusione

 

 

AllegatoDimensione
LocandinaSPIM.jpg503.87 KB