Login utente

Eventi

«Agosto 2022
LunMarMerGioVenSabDom
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031    

Corso introduttivo del Metodo Bonny di Guided Imagery and Music BMGIM

vai alla scheda della scuola che ha pubblicato questa news

Organizzazione del Corso

Il Corso si svolgerà in due week-end per complessive 46 ore, nelle seguenti date:

  • 28 settembre dalle 14:00 alle 19:00
  • 29 settembre dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 19:00
  • 30 settembre dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 19:00
  • 09 novembre dalle 14:00 alle 19:00
  • 10 novembre dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 19:00
  • 11 novembre dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 19:00

       · Numero massimo dei partecipanti: 20

       · Condizioni di ammissione: laurea in psicologia o medicina.

       · Frequenza: presenza obbligatoria a tutti gli incontri per il rilascio dell’attestato e dei        crediti ECM.

       · Certificazione: al termine del corso verrà rilasciato un certificato di partecipazione e        crediti ECM (se richiesti all’atto dell’iscrizione).


Sede: Via Aurelia, 773, 00165 Roma c/o Centro Congressi ARSO.


Docenti:

· Dott.ssa Gabriella Giordanella Perilli, P.hD, Direttore Scuola di Psicoterapia Integrata e Musicoterapia, Psicologo, Psicoterapeuta, Association for Music and Imagery Primary Trainer.

· Dott.ssa Laura Nardecchia, docente Scuola di Psicoterapia Integrata e Musicoterapia, Psicologo, Psicoterapeuta, Association for Music and Imagery Fellow.

 

Costo

·   Iscrizione:  € 50,00

·   Costo del Corso: € 600,00  (senza ECM), € 700,00 (con ECM).

Modalità di pagamento: iscrizione entro 17 settembre 2012

Quota corso in due rate: la prima entro il 28 settembre 2012 e la seconda entro il 09 novembre 2012.

Pagamento tramite bonifico a: Associazione Musilva – c/c N. 4451, Banca delle Marche, ABI 06055 – CAB 03207 – CIN W, codice IBAN: IT63W0605503207000000004451, specificando i riferimenti del corso e la rata (es: iscrizione oppure prima rata).

Nota: la quota comprende la frequenza alle lezioni e materiale didattico.


Iscrizione: inviare la seguente documentazione:

  1. domanda di iscrizione (in allegato)
  2. copia del certificato di laurea
  3. ricevuta di pagamento della quota di iscrizione al Corso.

Opzioni per l’invio:

    • e-mail a info@musilva-spim.it
    • posta ordinaria a: Ass. Musilva, V.le Prospero Colonna, 61 – 00149 Roma.
    • Fax 06-55285182

Termine iscrizione: 17 settembre 2012

Crediti ECM: richiesti


Per informazioni:

 info@musilva-spim.it

Telefono: 06-55285943

Segreteria Organizzativa : Dott.ssa Laura Nardecchia,  333-9675841

Direttore Corso: Dott.ssa Gabriella Giordanella Perilli, 338-1844243

Nota: L’ Association for Music and Imagery – AMI, USA, riconosce il corso di BMGIM coordinato dalla Primary Trainer, Dott. Gabriella Giordanella Perilli.



Guided Imagery and Music

Numerosi approcci di psicoterapia, tra i quali anche il nostro cognitivo, utilizzano l’immaginario in quanto rappresenta il teatro dove vengono giocati nuovi ruoli e sperimentati comportamenti alternativi utili per modificare situazioni di disagio o sviluppare un processo creativo di crescita, in particolare mediante un processo metaforico con forte carica affettiva.

Un altro elemento, che si è dimostrato particolarmente efficace, è il rilassamento che, modificando livelli di coscienza, aiuta a modificare stati emozionali negativi e facilita il lavoro esplorativo e creativo, in quanto le modalità logiche di pensiero vengono affiancate da quelle analogiche.

Le suddette componenti sono parte integrante della Guided Imagery and Music – BMGIM, basato proprio sulla sinergia di musica, elemento sonoro-sensoriale, immaginario e stato non ordinario di coscienza. Il metodo BMGIM  è stato elaborato da Helen Bonny agli inizi degli anni settanta, a seguito di ricerche sull’interazione tra musica, rilassamento ed immaginario, presso due ospedali statunitensi. I risultati evidenziarono come la musica, per la sua intrinseca ambiguità e complessità, potesse produrre stati alterati di coscienza, se ascoltata in uno stato di rilassamento. La BMGIM consiste in una esplorazione del proprio universo interiore, mediante l’immaginario ed i processi metaforici evocati dall’ascolto di programmi di musica classica appositamente predisposti,con il sostegno di una Guida specializzata. Il terapeuta o Guida partecipa, mediante un dialogo,alle esperienze (sensoriali, emozionali, simboliche,metaforiche) evocate dalla musica. Il ruolo del terapeuta è di affiancare il cliente durante la sua esperienza, fornendogli adeguato supporto ed incoraggiamento affinché possa esplorare in maniera adeguata la propria interiorità, affrontare situazioni penose e/o traumatiche, sviluppare soluzioni alternative per gestire la propria vita, elaborando valutazioni e significati funzionali su sé, gli altri e gli eventi (abilità di problem solving, di coping, resilienza). Al terapeuta non è richiesto di conoscere la musica ma di avere un comportamento musicale tale da ascoltare, apprezzare sperimentare ed utilizzare completamente la musica, considerata come co-terapeuta. Una seduta individuale di BMGIM consiste di quattro fasi: Preludio, Induzione/Rilassamento, Esperienza o Viaggio e Postludio. La durata è di circa 90 minuti.

La BMGIM può essere utilizzata con persone, sia singolarmente che in gruppo, che abbiano capacità di verbalizzazione,immaginative,insieme ad una capacità di distinguere da immaginario e realtà, e non siano intolleranti verso la musica classica. In caso diverso è necessario provvedere ad adattare il metodo, ad esempio, abbreviando e strutturando diversamente l’esperienza con la musica. Siccome l’esperienza integrata di immaginario, rilassamento e musica, sembra avere un effetto sul livello di endorfine plasmatiche, con ricaduta sulla qualità della salute, la BMGIM, o GIM, viene utilizzata con pazienti affetti da malattie degenerative, come il cancro, migliorando le abilità di coping e lo stato emotivo utili per fronteggiare l’evento stressante.

Testi di riferimento:

David Alridge & Jorg Fachner (Eds.). (2006). Music and Altered States. Consciousness, Trascendence, Therapy and Addictions. London: Jessica Kingsley Publishers.

Bonny Lindquist, H. (2002). Music Consciousness: The Evolution of Guided Imagery and Music. Gilsum NH: Barcelona Publishers.

Bonny L. H. & Savary, L.M. (2005). Music and Your Mind: Listening with a New Consciousness. Gilsum NH: Barcelona Publishers.

Bruscia, K.E. (1998). Defining Music Therapy. 2nd Edition. Gilsum NH: Barcelona Publishers.

K. E. Bruscia & D. E. Grocke (Eds.).  (2002). Guided Imagery and Music: The Bonny Method and Beyond. Gilsum NH: Barcelona Publishers.

Giordanella Perilli, G. (2002). The Role of Metaphor in the Bonny Method of Guided Imagery and Music (BMGIM). In K. E. Bruscia & D. E. Grocke (Eds.).  (2002). Guided Imagery and Music: The Bonny Method and Beyond. Gilsum NH: Barcelona Publishers. 417-448.

Grocke, D. & Wigram, T. (2007). Receptive Methods in Music Therapy. Techniques and Clinical Applications for Music Therapy Clinicians, Educators and Students. London: Jessica Kingsley Publishers.

Journal of the AMI – Association for Music & Imagery. Association for Music and Imagery.

AllegatoDimensione
bmgim.pdf36.48 KB
iscrizione bmgim.doc33 KB